mercoledì 6 novembre 2013

RECE VIDEOGIOCHI: Dream Chamber

0 commenti

Solitamente non mi lascio sfuggire nessuna avventura grafica. Mi informo, seguo siti dedicati e blog vari. Eppure Dream Chamber mi è passato completamente inosservato sotto il naso.

Nessuna pubblicità, nessuna preview, se non qualche dettaglio centellinato una decina di giorni prima della sua uscita.

Strano. Molto strano. Come può passare inosservato, in Italia, un titolo tutto italiano?

mercoledì 30 ottobre 2013

RECE VIDEOGIOCHI: The Dark Eye: Chains of Satinav

0 commenti

Se c'è qualcosa di imprescindibile in un film, in un libro o in gioco basato unicamente sulla trama, è un pessimo finale.

Se si parlasse di uno sparatutto, di un platform o di un picchiaduro, potrei soprassedere alla mancanza di fascino e coerenza della trama. Ma in un'avventura grafica no. Se in un punta e clicca non c'è la trama giusta, il gioco non può che uscirne mutilato.

sabato 26 ottobre 2013

RECE FILM: Escape Plan -- Fuga dagli anni 80

0 commenti

Questo Escape Plan si è rivelato essere davvero un filmettino di tutto rispetto (specie in confronto alle aspettative che avevo nei suoi riguardi), ma purtroppo è piagato da un grosso, grossissimo problema: Arnold, semplicemente, non ce la fa più.

Come dicevo altrove, se ormai sono costretti a inquadrarti dalle spalle in su per tutta la durata delle riprese, forse non è più il caso di fare parti da action hero.

venerdì 18 ottobre 2013

RECE VIDEOGIOCHI: A New Beginning

0 commenti

Quando - ormai 3 anni fa - giocai a The Whispered World, mi ripromisi di non mettere mai più mano su avventure grafiche tedesche, e ancora meno sulle produzioni della Daedalic Entertainment.

Due sono stati gli eventi che mi hanno costretto a ritrattare le mie parole: da un lato, Daedalic ha fatto uscire dei prodotti interessanti, tradotti in italiano, e apprezzati dalla critica. In secondo luogo, le avventure grafiche classiche, da anni, sembra che arrivino solo dalla Germania.

mercoledì 9 ottobre 2013

I GRANDI TEMI: Chiacchiere da Facebook

0 commenti

Ieri sera, uscendo con alcuni vecchi amici, mi sono tornate in mente le serate al bar e i discorsi che sentivo fare. Erano discorsi di vecchi scoreggioni, incentrati prettamente su politica e calcio.

Discorsi dove il vecchio meno decrepito si alzava in piedi, batteva il bastone a terra più volte e, alzando la voce, cercava di fare valere il proprio pensiero su quello degli altri.

martedì 8 ottobre 2013

RECE TELEFILM: Spaced -- Il surreale limbo dei quasi-trentenni

0 commenti

Vedere una serie inglese è come vedere una serie americana in cui però attori e registi siano nati e cresciuti in Europa... da un lato si riconosce subito che i sudditi di Sua Maestrà sono caduti dallo stesso albero da cui sono cascati gli yankee, ma dall'altro non si può neanche fare a meno di sentirli anche irrimediabilmente europei.

domenica 6 ottobre 2013

RECE FUMETTI: Insufferable (Volume 1) -- Mark Waid e le sbracature

0 commenti

Dopo Irredeemable, Mark Waid s'è dato ai comics online con questo Insufferable (ormai Waid è fanatico dei titoli in-qualcosa). I protagonisti sono un supereroe tenebroso alla Batman e suo figlio, un Robin arrogante e superficiale che ha finito per separarsi dal padre, con cui lavorava in team, perché non sopportava più di vivere nella sua ombra.

giovedì 3 ottobre 2013

ROMANZOPOLI: Le cronache di Coccinella -- Capitolo dodici

0 commenti

Previously on Ladybug Chronicles: Coccinella, ancora bambino, scopre, osservando il cugino Giovanni detto Camicia Unta, il mondo dei Personal Computer. Dopo essersi fatto una cultura videoludica, abbandona l'universo digitale per andare in cerca di sé stesso.

Nel momento più buio decide di riprendere in mano la propria vita partecipando ad un torneo di videogiochi con l'inedito Nintendo RL, la prima console basata su un'interfaccia neurale, dove una sconfitta significa la morte. Dopo aver battuto Arnoldo detto il Cyborg e FIFA 2018, Coccinella, raggiunta la finale, è a un passo dal gran premio: 10.000 monete d'oro.

mercoledì 28 agosto 2013

TECNOPOLI: OUYA -- L'elaborazione di un lutto

2 commenti

Dopo aver provato l'Oculus Rift insieme all'eminente Dr. B, la rinnovata fiducia verso le tecnologie mi ha portato all'acquisto della nuova console Android, anch'essa nata e cresciuta grazie ad una raccolta fondi su Kickstarter.

Che sia arrivato il momento del digital delivery a basso costo anche per le console casalinghe? È tempo per gli sviluppatori indie di dare il meglio di sé?

giovedì 15 agosto 2013

TECNOPOLI: Oculus Rift -- Realtà virtuale e nausea reale

3 commenti

Sin dai tempi del primo Doom - con la sua rivoluzionaria visuale in prima persona - l'idea di sfruttare un casco 3D, per immergersi completamente nei giochi, ha colpito l'immaginario di tutti i nerd di prima categoria che, pur di potersi accaparrare l'ultimo arrivato tra le tecnologie videoludiche, arrivavano a spendere anche due milioni di lire per il mitico VFX1. Oculus Rift sarà all'altezza delle aspettative?

martedì 2 luglio 2013

ROMANZOPOLI: L'ultimo vampiro -- Un romanzo di Simone Giovagnoli

0 commenti

Vi ricordate il buon vecchio Lancil9 (che poi sarei io), quello che scrisse, tra l'altro senza mai completarla, quella roba videogiocosa chiamata Le cronache di Coccinella? Che cosa accadrebbe se una casa editrice decidesse di pubblicare il suo romanzo che parla di vampiri e viaggi tra le dimensioni, senza metterci nemmeno una scena di sesso estremo? Ma ovviamente una "still a better love story than Twilight".

martedì 19 marzo 2013

IL GIOCO DEL SE FOSSI: Telefilm moderni nel 1995

4 commenti

Ritorna dopo una lunghissima assenza la rubrica più amata dai mutaforma di X-Files e da quelli di Fringe, e seguita con piacere anche da Odo di Deep Space Nine. Questa volta proviamo a scoprire che sigla avrebbero avuto i telefilm moderni se fossero usciti a metà anni 90, quando qui in Italia passavamo il nostro tempo con Bayside School (ricordiamo tutti il film porno di Screech), Beverly Hills 90210 e ovviamente Pappa e ciccia. Saranno abbastanza belli i nuovi serial da meritarsi una degna sigla?

domenica 3 marzo 2013

IL GIOCO DELLA DOMENICA: FPS-MAN

1 commenti

Altro titolo suggerito da Marco Alba di Gioco Indie, questo FPS-MAN ripropone i labirinti del buon vecchio Pac-Man in prima persona, con un risultato finale sorprendentemente inquietante...

sabato 2 marzo 2013

RECE FILM: Argo -- Metacinema o metarealtà?

4 commenti

Sull'onda lunga lasciata dalla notte degli Oscar, anche noi di Recensopolis abbiamo deciso di guardarci un po' di quei titoli così tanto apprezzati dagli ammerigani, e anche quest'anno sembra confermata la tendenza a premiare pellicole nazionaliste, propagandstiiche o alla peggio storiche (IU ES EI! IU ES EI!). Anche se ci siamo salvati da Lincoln, con la statuetta come miglior film ad Argo non ci siamo allontanati più di tanto... tuttavia, nonostante l'evidente mancanza di idee, non si può dire che sia stato un brutto anno per il cinema.

mercoledì 27 febbraio 2013

RECE FILM : Il lato positivo -- Pazzi per amore?

2 commenti

Un film con De Niro, quello che c'era nella quinta stagione di Nip/Tuck e la femminona di Hunger Games... cosa ne poteva uscire? Una super commedia demenziale? Una lacrima strappa storie? Ma no, ne poteva uscire solo un bel film che parla di pazzi... e di pazzie... e d'amore... e di football! Preparatevi a cadere anche voi dagli scalini del Kodak Theatre, un lato positivo questo film ce l'ha davvero.